Al Castello di Brescia

voyage voyage

Che c’è forse di più banale di un giro in Castello la domenica pomeriggio? Probabilmente un giro all’Outlet Franciacorta, ma io quel posto lo detesto con tutte le mie forze di detestabilità, quindi manco va preso in considerazione.

Per chi già non lo sa, Brescia non è una città che offre molte opportunità la domenica pomeriggio a parte i centri commerciali, i centri commerciali e… che altro? Ah sì, i centri commerciali. Quindi per farsi un giro a caso, senza meta e in un posto carino, l’unica possibilità è sgattaiolare in castello. Cosa che ho fatto sistimiliardi di volte, tra l’altro. Niente di nuovo, insomma.

Giro banale -> foto banali? Molto probabilmente. Anzi sicuramente, togliamo pure il punto di domanda.

Fatto sta che domenica pomeriggio avevo la fregola della macchina fotografica – non so perché – e ho deciso di assecondarla scarrozzandomi in giro la mia fedele D200 con relativo 50 mm f/1.4.

Come già accennavo qualche post fa, il fatto di lavorare con la fotografia spesso mi toglie la voglia di scattare al di fuori di quello che è l’ambito della mia professione. A volte sento proprio la mancanza del lato più leggero della fotografia: lo scattare a caso, senza uno scopo preciso e senza pretese.

Domenica, pensate un po’, era proprio un giorno di quelli in cui. Quindi ecco a voi una serie di foto apparentemente inutili e neanche troppo chissaché.

E allora perché le pubblichi? Perché queste foto non saranno stupende e non saranno nemmeno perfette, anzi, sono pure piene di cliché fotografici.

Però mi hanno fatto del bene.

<3

 

SHARE